• Home
  • Blog
  • Patente C: come funziona il bonus?

, ,

Patente C: come funziona il bonus?

Il Decreto Infrastrutture ha introdotto molte novità: modifiche al Codice della Strada, incentivi alla mobilità sostenibile e il bonus patente C.

Il bonus, sotto forma di rimborso spese, è stato introdotto per incentivare le assunzioni nel settore del trasporto merci in affanno ormai da qualche anno e ringiovanire la categoria degli autotrasportatori, favorendo l’ingresso dei più giovani.

L’incentivo è riconosciuto a coloro che si iscrivono ai corsi per la patente C e Cqc.


Leggi qui perché la Cqc è obbligatoria per guidare camion professionalmente insieme alla patente superiore.

Chi ha diritto al bonus patente c?

Per accedere al bonus sono richiesti alcuni requisiti. Vediamoli nel dettaglio:

  • Avere un’età inferiore ai 35 anni (e superiore ai 21, età minima richiesta per ottenere la patente C)
  • Essere percettori di ammortizzatori sociali, quali il reddito di cittadinanza, CIG, Naspi
  • Dimostrare entro tre mesi dalla fine del corso per patente o Cqc di aver stipulato un regolare contratto di lavoro per la durata minima di 6 mesi come autotrasportatore.

Qual è la scadenza?

Il bonus è un rimborso spese per la cifra massima di euro 1000 e che non può superare il 50% delle spese sostenute.

Considerando il costo patente C e la Cqc, questa può essere un’ottima opportunità di formazione professionale.

La scadenza per le richieste è fissata entro giugno 2022.
Se ti stai chiedendo come fare richiesta?
Nei prossimi giorni il Ministero spiegherà con un Decreto ad hoc come verrà erogato il bonus.

Ovviamente ti terremo aggiornati.

Approfitta del bonus e iscriviti al corso Cqc in partenza da Aci Prima Porta in zona Roma nord.

Contattaci!
Articoli recenti
  • Home
  • Blog
  • Patente C: come funziona il bonus?

Contatti

Seguici su

Copyright © 2012 Prima Porta Services SRL | Via della Giustiniana 209/211, 00188 Roma
PI E CF 01381391000 - RM 503857